• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Flowers of wisdom
Flowers of wisdom

If there are obstacles, not 'the infinite

If you can count, not the stars

If you tremble or shake, and not 'a mountain

If increases or decreases, is not 'an ocean

If it passes over the bridges, not 'a river

If you can 'grasp, and not' the rainbow

Here are the parables of the six external perceptions

Milarepa



3 Electrify your Life B.L.

E-mail Print PDF

https://youtu.be/X0tI8SuXRC0

 

Principle...1 B.L.

E-mail Print PDF

https://youtu.be/Qr7tiS12ufs

 

12 Principles for the New Era - Bruce Lyon

E-mail Print PDF

https://youtu.be/8o7EFSbqS6M

 

TRIANGOLI - Bollettino N°: 206 Dicembre 2018 - Lucis Trust

E-mail Print PDF

Bollettino N°: 206 Dicembre 2018

L'opportunità ed anche la sfida di questo tempo è il risveglio dell'anima umana. Questo è il cambiamento determinante nella storia planetaria. Cosa potrebbe significare per il nostro mondo questa fioritura dei "fiori di loto umani"? Se guardiamo attraverso le lenti del passato, potremmo ottenere una certa comprensione degli effetti di questo risveglio dell'anima se richiamiamo alla mente le glorie dell'Età dell'Oro della Grecia, del Rinascimento Italiano o dell'Illuminismo. L'imminente opportunità è diversa in quanto non è localizzata e non sarà temporanea.

Piuttosto, come risultato degli effetti di ciò che sta accadendo oggi nel mondo, una nuova crescita riguarderà la terra e tutti i campi della vita umana. L'eventuale trionfo di questo periodo sarà tale che segnerà il vero punto di partenza, e questo è il motivo dell'intensità dello sforzo attuale. L'effetto della crescente presenza dell'anima nel mondo sarà evidente soprattutto nei cambiamenti che si apriranno nella coscienza.

Ci permetterà di superare l'attuale dominio della mente concreta e andare verso una visione del mondo più ampia, in regni che trascendono le realtà fisiche. Questo processo sarà facilitato dall'arrivo del quarto raggio, il raggio dell'armonia attraverso il conflitto, che colora l'anima dell'umanità. Quando questa energia entra, fornisce un'apertura per quell'anima cosicché possa infondere la sua influenza in maniera più piena nel mondo. Il quarto raggio si esprime attraverso la vita creativa, attraverso la gioia e la giocosità, qualità che forniranno un gradevole contraltare alle sfide su questo "pianeta di sofferenza e dolore purificatore". Poiché i lavoratori dei Triangoli imparano a vivere in un’essenza di spiritualità, ecco che noi possiamo avere un ruolo chiave nel far nascere questa nuova realtà.

Il nostro lavoro con la Grande Invocazione rafforza lo sforzo Gerarchico e facilita la loro capacità di fare un allineamento molto più profondo con il centro di Shamballa. Di conseguenza nasce l'opportunità di attingere a quei serbatoi di luce e amore che esistono all'interno di quel centro più alto, oltre che a favorire un crescente allineamento tra i tre centri planetari. Per creare quelle condizioni nella nostra coscienza grazie alle quali si possa contribuire a questo cambiamento, sarà necessario osservare le nostre parole parlate e scritte ed eliminare ogni odio o pregiudizio, coltivando invece la comprensione di coloro che si attengono a un diverso punto di vista.

L'uso quotidiano del Mantram dell'Unificazione * aiuterà in questo sforzo perché fornisce le linee guida per l'evocazione dell'anima planetaria. *www.lucistrust.org/e_mantrams/the_mantram_unification 1 TRIANGOLI L'ANIMA DELL'UMANITÀ Sebbene io sia Non-nato, l'Anima che non passa, sebbene io sia il Signore degli esseri, tuttavia come Signore sulla Mia natura Io divento manifesto, attraverso il potere magico dell'Anima. Bhagavad Gita IV.6 Prima che l'anima possa vedere, l'armonia interiore deve essere raggiunta, e gli occhi carnali devono essere resi ciechi da ogni illusione. Prima che l'anima possa udire, l'immagine (l'Uomo) deve diventare sordo ai ruggiti come ai sussurri, alle grida degli elefanti muggenti come al ronzio argenteo della lucciola dorata. Prima che l'anima possa comprendere e ricordare, deve essere unita al silenzioso oratore, proprio come la forma in cui l'argilla viene modellata è dapprima unita alla mente del vasaio. Perché allora l'anima ascolterà e ricorderà.

E poi all'orecchio interiore parlerà la voce del silenzio. Helena Petrovna blavatsky, The voice of Silence, Frammenti 1, 9-13 L'idea principale che vorrei che voi teneste in mente è lo sviluppo dell’inclusività. Questa inclusività è la caratteristica prominente dell'anima, o del sé, sia che si tratti dell'anima dell'uomo, della natura sensibile del Cristo cosmico, o dell'anima mundi, l'anima del mondo. Questa inclusività tende alla sintesi. Può già essere vista in manifestazione in un preciso momento della realizzazione nell'uomo, perché l'uomo include nella sua natura tutti le conquiste dei cicli evolutivi del passato (in altri regni della natura e nei precedenti cicli umani), oltre alle potenzialità di una maggiore inclusività futura. L'uomo è il macrocosmo del microcosmo; i guadagni e le proprietà peculiari degli altri regni in natura sono suoi, essendo stati risolti in capacità di coscienza.

È, tuttavia, avvolto e parte di un macrocosmo ancora più grande, e di questo insieme più grande deve diventare sempre più consapevole. Lascia che questa parola, inclusività, governi il tuo pensiero ... Alice Bailey, Psicologia Esoterica, vol.2, p-556-557 e.i. L'anima è la forza attrattiva dell'universo creato e (quando funziona) tiene insieme tutte le forme in modo che la vita di Dio possa manifestarsi o esprimersi attraverso di esse. Alice Bailey, Trattato di Magia Bianca, p.35 e.i. La verità su tutte le cose esiste, e la chiamiamo onniscienza, infallibilità, "conoscenza corretta" nella filosofia indù. Quando l'uomo ne coglie un frammento e lo assorbe nella coscienza della razza, lo chiamiamo la formulazione di una legge, la scoperta di uno dei processi della natura. Finora questa è stata un'impresa lenta e frammentaria. Più tardi, ma poi per lungo tempo, la luce si riverserà, la verità sarà rivelata e la razza entrerà nella sua eredità - l'eredità dell'anima.

Alice Bailey, Trattato di Magia Bianca, p.16 e.i. Io sono l'anima, principe vittorioso, che dimora nel cuore di tutte le cose. Sono l'inizio, il tempo di mezzo e la fine di tutto ciò che vive. Bhagavad Gita 10.20 ... quando i Signori di Compassione avranno spiritualmente civilizzato la Terra e ne avranno fatto un Paradiso, allora sarà rivelato ai Pellegrini il Sentiero Infinito che raggiunge il Cuore dell'Universo. L'uomo, allora non più solo uomo, trascenderà la Natura e, impersonalmente, ma coscientemente, in totale unità con tutti gli Illuminati, aiuterà a soddisfare la legge dell'Evoluzione Superiore, di cui il Nirvana è solo l'inizio. Da Betlemme al Calvario, p.30 (ripreso da Yoga tibetano e dottrine segrete W.Y. Evans-Wentz) RIFLESSIONI SULL'ANIMA 2 Molti anni fa, durante la guerra mondiale, il lavoro dei Triangoli fu descritto come "un processo semplice e vitale, espresso nella vita quotidiana, attuato da cuori gentili e amorevoli e motivato da una visione del mondo dei giusti rapporti umani". E, sebbene il mondo sia cambiato oltre misura da allora, questa visione ampia e magnetica rimane ancora vera.

I Triangoli contribuiscono a dare forma ad una nuova era e ad evocare l'anima dell'Umanità, in modo che i principi spirituali si sviluppino sul palcoscenico mondiale attraverso il potere del pensiero concentrato e amorevole. L'Umanità si sta risvegliando alle sue profonde responsabilità di custode del pianeta. L'alba di una nuova era è su di noi, le influenze dell'Acquario crescono, le crisi abbondano e l'Umanità sta entrando in acque inesplorate, ma quando le nuvole temporalesche saranno passate, sarà più in grado di assorbire gli impulsi superiori, come ad esempio il potere costruttivo della Buona Volontà, che stanno lavorando alla loro maniera attraverso i livelli esterni. La Buona Volontà è la massima espressione di amore che l'Umanità è in grado di dimostrare oggi. Si rivela attraverso giuste relazioni, attraverso la capacità di diventare sempre più consapevoli delle molte parti o vite che costituiscono il Tutto più grande - divino, umano o all'interno del mondo naturale.

Nessuna persona è un '"isola".

Tutti hanno espressioni distintive e individuali, ma condividono una comune umanità, un comune viaggio e anche un obiettivo comune. E, sebbene ci siano tanti percorsi che conducono a Dio quanti sono gli esseri umani, nessun sentiero è migliore o peggiore dell'altro, solo diverso, con le proprie peculiarità, idiosincrasie e caratteristiche. Come esseri umani, abbiamo il nostro dharma e karma unici, eppure collettivamente siamo una parte intrinseca del regno umano in evoluzione, il discepolo del mondo. Se si vuole avere successo, la buona volontà deve avere un fondamento mentale, oltre che spirituale. Spirituale, perché questa è la sorgente, la fonte da cui scaturisce, la riserva universale di energia. I mondi senza forma sono una misura del sottostante modello o piano per i mondi esteriori, e le loro impressioni stanno prendendo forma nella coscienza collettiva dell'Umanità. La Buona Volontà ha la necessità di elaborare iniziative e progetti costruttivi e mirati.

Questo può essere fatto solo quando una mente o un gruppo di menti sono strumenti validi nel portare avanti la visione per affrontare i problemi profondi e cronicizzati del mondo, oggi e in futuro. Probabilmente tutti concorderemmo che la condizione umana è un notevole viaggio alla scoperta di sé, di un'avventura interiore ed esteriore, e progredisce da un’attenzione sul mondo esterno della percezione e dell'esperienza sensoriale, ad una consapevolezza approfondita della bellezza, della complessità e delle sottili impressioni dei mondi interiori. Basta considerare la bellezza e la profondità della filosofia, dell'arte, della musica e della letteratura che ci eleva verso il cielo per scorgere fugacemente la mano di Dio in tutte le cose. La famiglia umana attraverso la sua crescente creatività spirituale nella coscienza, agisce come un vasto ponte che attraversa e collega i mondi interiori e materiali con il Regno di Dio e gli altri regni del mondo naturale.

Il nostro lavoro riunisce persone di Buona Volontà provenienti da tutto il mondo che si collegano ogni giorno in uno spirito di amore e di servizio. Mentre la rete si espande attraverso l'aggiunta di nuovi triangoli, diventa sempre più energica con la luce e la buona volontà, e aiuta ad ancorare queste energie più direttamente nella coscienza umana. TRIANGOLI: UN PERCORSO DI SERVIZIO 3 Triangoli Webinar: Broadcast ogni Lunedì www.lucistrust.org/triangles/webinar Nello stesso tempo la rete diventa più integrata e intrecciata con la sostanza materiale del piano fisico, e quindi in una "prossimità" più vicina alla coscienza umana. Mentre disegniamo ed evochiamo ogni giorno luce e buona volontà nel campo magnetico eterico planetario, la relazione tra Cristo, Gerarchia e Umanità è rafforzata.

E ogni triangolo gioca la sua parte unica e indispensabile nel lavoro in corso di servizio e rinnovamento planetario. Il servizio è il contributo eccezionale dell'anima al Tutto più grande ed è descritto come "il flusso spontaneo di un cuore amorevole e di una mente intelligente". Quindi, quale scopo più grande può esserci se non quello di vivere una vita di servizio verso la famiglia umana, verso il Piano di Dio che si sta rivelando e verso le grandi anime illuminate che guidano e ispirano l'Umanità. Quale gioia più grande può esserci se non quella di restituire al Tutto più grande ciò che abbiamo ricevuto nel corso della nostra evoluzione, e imparare, per sempre, a servire. CONDIVISIONE DEL PENSIERO DEL GRUPPO 4 I Triangoli sono un'attività di servizio mondiale in cui le persone si collegano con il pensiero in gruppi di tre per creare una rete planetaria di Triangoli di luce e buona volontà. Usando una preghiera mondiale, la Grande Invocazione, invocano la luce e l'amore come un servizio all’umanità.

Ulteriori informazioni sono disponibili su richiesta. Il Bollettino dei Triangoli è dedicato a uomini e donne di buona volontà ed è pubblicato quattro volte all'anno in olandese, inglese, francese, tedesco, greco, italiano, polacco, portoghese, russo e spagnolo. I Triangoli sono un'attività del Lucis Trust, un’associazione educativa senza scopo di lucro che esiste per promuovere giuste relazioni umane.

L’ indirizzo dei Triangoli su Internet è : www.triangles.org Per ulteriori informazioni scrivere a Triangoli 3 Whitehall Court Suite 54 UK – SW1A 2EF LONDON United Kingdom Rue du Stand 40 Casella Postale 5323 CH - 1211 GINEVRA 11 Svizzera 866 United Nations Plazza Suite 482 New York NY 10017 U.S.A. Siamo lieti di presentare nel Bollettino una selezione di pensieri sui Triangoli che riceviamo da collaboratori-trici di tutto il mondo. Speriamo inoltre che sarete incoraggiati a condividere le vostre opinioni con il gruppo mondiale.

Potete inviare i vostri documenti per posta o via email alla sede centrale o anchee online su: triangles.org Siamo arrivati al punto della nostra evoluzione in cui siamo in grado di aiutare la Gerarchia nel Loro lavoro per illuminare l'Umanità e per realizzare i cambiamenti necessari per l'avvento della New Age. Il lavoro dei Triangoli sembra essere sempre più importante con il passare del tempo. La ricomparsa del Cristo, come ha scritto Alice Bailey, è inevitabile e affinché ciò accada ci devono essere condizioni adeguate sulla Terra. Con il nostro lavoro portiamo le energie di luce, amore e potere sulla Terra e stiamo così lavorando per creare quelle giuste condizioni. UK Per chi, come me, lotta per trovare il modo di creare nuovi triangoli, forse la cosa migliore da fare è portare avanti i nostri Triangoli nel modo più efficace e affidabile possibile. UK

 

the newer and more advanced types of telepathy outlined in this quote found below by the Master DK ...

E-mail Print PDF

I would point out that the newer and more advanced types of telepathy outlined in this quote found below by the Master DK are reflected on a lower and more external level by air travel and radio. Radio during its rapid development and use was a means of communication that was faster and more pervasive than any other method at the time.

One does not have to possess to creative of an imagination to see that the modern internet and high speed highway that have become adopted and used by the mass of humanity are also an extension of this global intercommunications that extends our Planetary Logos ability to contact and communicate with its instrument or three fold personality. This in time will speed up and refine this inner telepathic and intuitional contact and fusion.

A synthesis and fusion in which all of humanity can be found to be cooperatively linked as a series of cells in that great body of the Planetary Logos. This accompanied article to this post outlines new and creative telepathic experiments that are taking place which can open up new avenues of approach and development of this telepathic-sense.

“There is an interesting parallel between the three modes of telepathic work and their three techniques of accomplishment, and the three major ways of communicating on Earth:

Instinctual telepathy train travel, stations everywhere telegraph
Mental telepathy ocean travel, ports on the periphery of all lands telephone
Intuitional telepathy air travel, landing place radio

That which is going on in connection with the human consciousness is ever externalised or finds its analogy upon the physical plane, and so it is in connection with developed sensitivity to impression.

There is still another way in which we can look at the entire subject of response between broadcasting areas of [Page 20] consciousness and the receiving areas of consciousness. We might list the divisions of this process. Much must remain theoretical, and little can, as yet, be worked out in practice. However, let me list the various forms of telepathic work for your general instruction:

1. Telepathic work from solar plexus to solar plexus. With this we have already dealt. This is closely connected with feeling, and little or no thought is involved; it concerns emotions (fear, hate, disgust, love, desire and many other purely astral reactions). It is carried on instinctively and below the diaphragm.

2. Telepathic work from mind to mind. This is beginning to be possible, and many more people are capable of this kind of communication than is now realised. People today do not know whence various mental impressions come, and this greatly enhances the complexity of life at this time and increases the mental problem of thousands.

3. Telepathic work from heart to heart. This type of impression is the sublimation of the "feeling" response registered earlier upon the ladder of evolution in the solar plexus. It concerns only group impressions, and is the basis of the condition spoken of in the Bible in connection with the greatest Sensitive humanity has ever produced, the Christ. There He is referred to as "A man of sorrows and acquainted with grief," but in this condition no personal sorrow or grief is involved.

It is simply the consciousness of the sorrow of the world and the weight of grief under which humanity struggles. "The fellowship of Christ's suffering" is the reaction of the disciple to the same world condition. This is the true "broken heart," and is as yet a very rare thing to find. The usual broken heart is literally a disrupted solar plexus centre, bringing complete demolition of what is occultly called "the centre of feeling," and consequently the wrecking of the nervous system. It is [Page 21] really brought about by a failure to handle conditions as a soul.

 

Two Other Groups of Telepathic Possibilities

4. Telepathic work from soul to soul. This is, for humanity, the highest possible type of work. When a man can begin, as a soul, to respond to other souls and their impacts and impressions, then he is rapidly becoming ready for the processes which lead to initiation.

There are two other groups of telepathic possibilities which I would like to list for you. They are possibilities only when the four above-mentioned groups of telepathic impression are beginning to form a conscious part of the disciple's experience.

 

5. Telepathic work between soul and mind. This is the technique whereby the mind is "held steady in the light," and then becomes aware of the content of the soul's consciousness, an innate content, or that which is part of the group life of the soul on its own level, and when in telepathic communication with other souls, as mentioned under our fourth heading.

This is the true meaning of intuitional telepathy. Through this means of communication the mind of the disciple is fertilised with the new and spiritual ideas; he becomes aware of the great Plan; his intuition is awakened. One point should here be borne in mind, which is oft forgotten: The inflow of the new ideas from the buddhic levels, thus awakening the intuitional aspect of the disciple, indicates that his soul is beginning to integrate consciously and definitely with the Spiritual Triad, and therefore to identify itself less and less with the lower reflection, the personality.

This mental sensitivity and rapport between soul and mind remain for a long time relatively inchoate on the mental plane. That which is sensed remains too vague or too abstract for formulation. It is the stage of the mystical vision and of mystical unfoldment.

 

6. Telepathic work between soul, mind and brain. In this stage the mind still remains the recipient of impression from the soul but, in its turn, it becomes a "transmitting agent" or communicator. The impressions received from the soul, and the intuitions registered as coming from the Spiritual Triad, via the soul, are now formulated into thoughts; the vague ideas and the vision hitherto unexpressed can now be clothed in form and sent out as embodied thoughtforms to the brain of the disciple. In time, and as the result of technical training, the disciple can in this way reach the mind and brains of other disciples.

This is an exceedingly interesting stage. It constitutes one of the major rewards of right meditation and involves much true responsibility. You will find more anent this stage of telepathy in my other books, particularly A Treatise on White Magic.*

This much that I have outlined here is practically all that concerns man in his own inner individual contacts and work and training. There is, however, a whole range of telepathic contacts which should be noted because they constitute the goal for humanity.

 

7. Telepathic work between a Master (the focal point of a group) and the disciple in the world. It is an occult truth that no man is really admitted into a Master's group, as an accepted disciple, until he has become spiritually impressionable and can function as a mind in collaboration with his own soul. Prior to that he cannot be a conscious part of a functioning group on the inner planes gathered around a personalised force, the Master; he cannot work in true rapport with his fellow disciples. But when he can work somewhat as a conscious soul, then the Master can begin to impress him with group ideas via his own soul. He hovers then for quite a while upon the periphery of the group.

Eventually, as his spiritual sensitivity increases, he [Page 23] can be definitely impressed by the Master and taught the technique of contact. Later, the group of disciples, functioning as one synthetic thoughtform, can reach him and thus automatically he becomes one of them. To those who have the true esoteric sense, the above paragraph will convey a good deal of information, hitherto hidden.

 

8. Telepathic work between a Master and His group. This is the mode of work whereby a Master trains and works through His disciples. He impresses them simultaneously with an idea or an aspect of truth. By watching their reactions, He can gauge the united activity of the group and the simultaneity of their response.

9. Telepathic work between subjective and objective groups. I do not refer here to the contact between an inner group of disciples, functioning consciously on the subjective levels, and the outer form that group takes. I refer to an inner group and a different outer group or groups. These groups, on both levels, can be either good or bad, according to the quality or calibre of the group personnel and their motives. This opens up a wide range of contacts and is one of the ways in which the Hierarchy of Masters work, as individuals.

It is, however, not possible for groups upon the outer plane to respond to this type of contact until the bulk of their members have the heart centre awakened. In this connection a most interesting point should be noted. The awakening of the heart centre indicates inclusiveness, group appreciation and contact, also group thought and group life-activity. Unless, however, the head centre is also awakened and active, the soul is not able to control, and this heart activity need not necessarily be what we call good or spiritual activity. It is quite impersonal, like the sun, of which the heart is, as you know, the symbol.

It shines alike upon the good and the bad; and group activity, as a result of heart awakening, can include the bad groups as well as the good groups. Therefore you can see the necessity of awakening the head centre and bringing in the control of the soul aspect; and hence the emphasis laid upon character building and the need for meditation.

10. Telepathic work between the Hierarchy of Masters as a group or a part of the Hierarchy, and groups of disciples. There is little I can tell you about this, and you would not and could not understand. The experiment we are now making, in connection with the New Group of World Servers, is related to this form of telepathic work.” (TEV 21-24)

 

About this website
NEWSWEEK.COM
"One could imagine 'social networks' of connected brains in the future producing innovative and creative solutions to humanity's most important scientific and societal problems," said study author Rajesh Rao.
 


Page 7 of 162


We have 40 guests online