• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Nature
Natura

Success: Catalonia, Spain Bans Bullfighting!

E-mail Stampa PDF

Care2, August 2010

Find out how you're making a difference with Care2, get the latest product and site updates, and learn what we've been up to!

Care2
causes and news healthy and green living take action community ecards
Success: Catalonia, Spain Bans Bullfighting!

Success: Catalonia, Spain Bans Bullfighting!

Last month, Parliament passed a ban on bullfighting, making Catalonia the first major region of Spain to outlaw the old Spanish tradition. The ban will take effect January 01, 2012. More than 35,000 of you added your name to the petition on Care2, sponsored by the World Society for the Protection of Animals (WSPA). Say Congratulations

 

Isole Faer Oer: massacro di massa di cetacei

E-mail Stampa PDF

Isole Fær Øer: un’operazione segreta di Sea Shepherd svela un massacro di massa di cetacei

Il 19 giugno 2010, un branco di 263 delfini globicefali è stato sterminato

news_100720_1_2_Faeroes_Mass_Slaughter_1520_650senza pietà presso la città di Klaksvik nelle Isole Fær Øer, territorio danese. Sea Shepherd ha potuto documentare il massacro grazie agli sforzi di un agente che operava in segretezza e che soggiornava da qualche tempo tra gli abitanti del luogo al fine di poter riprendere la “grind”. La grind è un metodo crudele di caccia alla balena che prevede che i cetacei siano spinti all’interno di baie prima che il loro midollo spinale venga tagliato con dei coltelli.

news_100720_1_1_Faeroes_Mass_Slaughter_Fredrik1Peter Hammarstedt, l’agente di Sea Shepherd che operava in segretezza e che è altresì il primo ufficiale della nave di Sea Shepherd Bob Barker, soggiornava in incognito tra i feroci isolani quando ha sentito alla radio la notizia di una grind in corso presso Klaksvik. Si è recato immediatamente sul posto, in auto. Trovandosi in netta inferiorità numerica e nell’impossibilità di fermare fisicamente la grind, Hammarstedt, al proprio arrivo, ha documentato il bagno di sangue.

“Si sa che i delfini globicefali viaggiano in branchi composti da un numero di membri che va dai 200 ai 300. Duecentotrentasei delfini globicefali sono stati massacrati ieri sera a Klaskvik: maschi, femmine incinte e che allattavano, esemplari non maturi e cuccioli non ancora nati, ancora tutt’uno con le loro madri grazie al cordone ombelicale. Un intero branco che un tempo nuotava liberamente nell’Atlantico settentrionale è stato sterminato in un unico bagno di sangue” ha dichiarato Hammarstedt.

Il governo delle Fær Øer afferma che la morte di questi cetacei è rapida e indolore, ma le macabre riprese, da poco rese pubbliche, mostrano il contrario.

news_100720_1_4_Faeroes_Mass_Slaughter_1555“Uno dei delfini, una femmina, ha ricevuto cinque o sei brutali colpi di taglio alla testa” ha riferito Hammarstedt “Gli isolani l’hanno praticamente usata come tagliere. La sua morte deve essere stata lenta e tremendamente dolorosa. Alcuni delfini vengono colpiti di taglio ripetutamente, per un tempo che va fino a quattro minuti, prima che finalmente muoiano”

Era altrettanto ovvio che la grind è indiscriminata e spietata.

“I cuccioli sono stati estratti dai corpi delle loro madri morte e sono stati lasciati a marcire sui moli” ha affermato Hammarstedt, che ha fotografato diversi cuccioli e feti morti “I gruppi di delfini globicefali hanno una struttura fortemente matriarcale, non riesco ad immaginare la paura ed il panico che queste madri devono aver provato mentre la loro famiglia veniva sterminata davanti a loro”.

La grind dei delfini globicefali che avviene alle Fær Øer è simile all’annuale massacro dei delfini che ha luogo a Taiji, in Giappone e che è stato documentato nel film
The Cove, insignito di riconoscimenti. La differenza principale sta nel fatto che alle Fær Øer ci sono almeno diciotto diverse baie dove una grind potrebbe potenzialmente avvenire, invece dell’unica baia di Taiji, il che rende molto più difficile prevedere dove avranno luogo le uccisioni o giungere in tempo per intervenire e prevenire gli assassinî.

news_100720_1_3_Faeroes_Mass_Slaughter_1533news_100720_1_5_Faeroes_Mass_Slaughter_1558

foto in alto: cuccioli di delfino globicefalo estratti dal corpo delle madri e lasciati a marcire

I delfini globicefali sono classificati come “strettamente protetti” in base alla Convenzione sulla Conservazione della Vita Selvatica e dell'Ambiente Naturale in Europa. Permettendo che il massacro continui nelle Fær Øer, la Danimarca non sta rispettando i propri obblighi quale nazione firmataria della convenzione.

news_100720_1_7_Faeroes_Mass_Slaughter_1559Al fine di poter essere presente alla grind, Hammarstedt si è fatto passare per uno studente svedese di cinematografia. Anche se erano state prese misure notevoli per nascondere la sua identità, alla fine è stato riconosciuto da diversi cacciatori a causa della sua partecipazione alla serie TV di Animal Planet, Attacco alle baleniere. Pare che perfino gli abitanti delle Fær Øer hanno sentito parlare dell’intervento di Sea Shepherd contro la caccia alla balena condotta illegalmente in Antartide.
news_100720_1_6_Faeroes_Mass_Slaughter_1562
Quando gli uccisori di balene hanno iniziato a seguire Hammarstedt a piedi, tenendosi a distanza, egli ha rapidamente raggiunto la sua auto, per mezzo della quale si è allontanato dal luogo, e ha caricato le immagini e le riprese su Internet per farle uscire dal Paese in sicurezza. Dal momento che la sua copertura era compromessa, ha iniziato a ricevere minacce nel giro di un’ora e il Quartier Generale di Sea Shepherd gli ha ordinato di lasciare il Paese immediatamente.

Nonostante verifiche più approfondite del normale e un interrogatorio di polizia all’aeroporto, Hammarstedt ha confermato di aver lasciato le Isole Fær Øer.

Dal 1985 Sea Shepherd si oppone attivamente alla grind che ha luogo alle Fær Øer e agisce concretamente a riguardo, e rimane uno dei più efficaci peroratori per le balene.

 Traduzione effettuata da Barbara Abatti
Testo originale consultabile presso:
http://www.seashepherd.org/news-and-media/news-100720-1.html
 

Climate Change in Copenhagen 2010 - intervento di Manitonquant

E-mail Stampa PDF

giovedì 18 marzo 2010


Idioti!


Grida la copertina della rivista Rolling Stone per il 21 gennaio 2010.


In rosso fiammante riempire uno sfondo nero, con i sottotitoli: "Incontrare i peggiori nemici del Pianeta - Dentro la battaglia sul Global Warming".
Incoraggiante vedere, come questo giornale è una voce di una generazione non ancora radicate e calcificate, una generazione che ha annunciato un rivolta dallo status quo, con nuova musica e nuovi valori. Io non sono sicuro di quanto impatto avrà questo problema, come ho avuto di guidare 20 miglia a comprarlo in un negozio della catena del libro. Ma vorrei milioni sarebbe anche trovare, leggere, strappare la copertina o copiarlo e inviarlo a Obama e tutti al Congresso. L'articolo descrive come l'ala destra e l'olio e grandi produttori di carbone di disinformazione e di menzogne sulla situazione e speso ingenti somme di denaro per assicurarsi che gli Stati Uniti non avrebbe fatto nulla per limitare le emissioni di CO2.
Hanno il nome del 17 inquinatori e denari che fanno più di far fallire tutti gli sforzi per frenare il riscaldamento globale. I più o meno tutti sapevano che, in generale, ma nel leggere i dettagli mi sono così arrabbiato ho dovuto freddo e ricordare la mia meravigliosa esperienza a Copenhagen durante la Conferenza sul clima COP15.
Quindi credo di meglio dire in proposito. Al freddo e al buio di dicembre del 2009 le Nazioni Unite riuniti in una conferenza di pianificare il modo di contrastare le crescenti minacce per il pianeta. Più specificamente le emissioni da attività umane di anidride carbonica, che ha scatenato la catena più veloce del riscaldamento globale nella storia della vita sulla Terra.
Ci sono stati altri periodi di riscaldamento, ma è accaduto lentamente, gradualmente, attraverso eoni di tempo. La velocità e l'intensità di questo riscaldamento è scioccante, superando le previsioni più nera degli ultimi quarant'anni. E 'causata da un ormai ben noto e documentato "effetto serra" dei raggi del sole che penetra un massimale crescente di emissioni di CO2 che avvolge il pianeta. In tutto il mondo è stato investito molte speranze in questa Conferenza COP 15, come è stato soprannominato. Persone esperte, ha voluto soluzioni e azioni da parte dei leader delle nazioni.
A centinaia di migliaia di persone hanno sfilato per le strade di sollecitare accordi dai conferenzieri per salvare il nostro pianeta prima che sia troppo tardi. Molte delle Organizzazioni Non Governative, che sono stati allontanati dalla conferenza presso il Centro Bella, formavano un centro alternativo conferenza. Si è capito subito che la conferenza dovrebbe confondere tutte le nostre speranze. Non ci sarebbe la cooperazione, non compromettere le differenze estreme tra ricchi e paesi poveri. Le nazioni in via di sviluppo vogliono sviluppare e credere i Paesi ricchi devono fare sacrifici maggiori di quelli che non stanno creando il problema e stanno solo cercando di sopravvivere.
Certo i ricchi potevano permettersi sacrifici meglio rispetto ai paesi poveri. Alcuni dei giovani della nostra circoli europei sia venuto a dimostrare, e si diresse al Bella Center per cercare di organizzare una assemblea popolare per "dare voce a coloro che non vengono ascoltate." La polizia li ha informati che il centro è stato chiuso , e quando la folla non disperdere la polizia ha deciso di rompere la dimostrazione, anche se gli attivisti avevano segnalato che non avrebbe cercato di entrare nel locale, dopo tutto, ma in scena un incontro al di fuori. I manifestanti sono stati poi pepe spruzzato e picchiato con i manganelli. Un delegato gridavano: "Avevamo detto che saremmo pacifica e hai reagito con violenza.
Shame on you. " Quando un paio di folla al termine della marcia iniziato a lanciare pietre attraverso le imprese e le finestre di governo, la polizia ha circondato e arrestato gli ultimi 900 persone, tra cui il nostro popolo e la Hari Krishna! Linda e Rabea, i nostri giovani donne, avevano le mani ammanettate dietro la schiena e ha dovuto sedersi ora sul terreno di congelamento prima di essere portato in gabbia in un magazzino che era stato acquisito dal Comune per questo evento. Tutti, tranne tre sono stati rilasciati il giorno successivo. Non è stato tutto un fallimento. Il giorno prima della fine della conferenza è stato un punto morto, e lo sconforto è fuoriuscita tutta la città.
Poi Obama ha volato e ha insistito che tornare indietro e lavorare di più, trovare un posto ad accettare qualcosa di così non sarebbe un disastro totale. E lo hanno fatto. Hanno gestito un impianto di alberi programma che tutte le nazioni possono accedere a, e hanno deciso di riunirsi nuovamente in un anno in Messico. La speranza è che la gente del mondo sarà così delusi e disgustati e vergogna della politica e dell'economia dello status quo, che in un anno ci potrebbe essere un impegno nuovo, mescolando la cooperazione e la volontà di sacrificio per affrontare la minaccia comune per tutti noi.
Ma c'è una speranza più grande che ho trovato che emergono da Copenaghen, nel corso della conferenza - non dalla riunione COP15 dei ragazzi grandi nella parte superiore, ma dal basso, i ragazzi poco - a noi. In Christiania abbiamo organizzato un incontro alternativo, che abbiamo chiamato "Windows of Hope". Christiania, come forse sapete, è un paradiso libero di circa 800 adulti e 150 bambini che forse, nel 1971 è stato accovacciati per strada le persone in una base militare abbandonata nel Distretto di Copenhagen conosciuto come Christianshaven.
Alla fine il governo socialista ha permesso poi gli occupanti di restare e lo ha chiamato un esperimento sociale. Che la comunità ha prosperato per oltre 38 anni, e tutta una generazione è nato e cresciuto e ha cominciato a nuove famiglie lì. Ellika ha vissuto dal 1979, e abbiamo basato il nostro viaggio europeo da casa sua lì dal 1984. In Christiania's "Peace Meadow" abbiamo istituito una tenda da circo, tre tipi e 3 yurte, oltre a un sistema di riscaldamento, servizi igienici rimorchio coperto e una sauna. Diverse centinaia di persone hanno partecipato, durante il periodo di due settimane.
Ho aperto le sessioni di ogni giorno con il nostro ringraziamento tradizionali attorno a un fuoco esterno. Ogni giorno abbiamo avuto persone di ecovillaggi e le associazioni ambientaliste, e da scienziati e tecnologi che sono in realtà affrontare e fare qualcosa per il problema di CO2, e dai leader spirituali. Ho imparato così tanto ogni giorno che, nonostante il fallimento della COP15 mi ha dato speranza per il mondo.
Ross Jackson, presidente della Trust Gaia, iniziato con l'avvertenza che la COP15 avrebbe mancato di fare gli accordi significativi perché, come Albert Einstein osservato, non si può risolvere un problema con il pensiero stesso che lo ha creato. I rappresentanti di entrambi i paesi sviluppati e le nazioni in via di sviluppo sono ancora motivato dalla stessa avidità nazionale e aziendale, che ci mettono in cui siamo ora.
L'egoismo stesso e la competitività e il pensiero ristretto. Per coloro che pensano che nei modi di concorrenza e di dominio non vi è alcuna possibilità di pensare la cooperativa che è necessario per salvare la civiltà per i nostri nipoti. Non sono stati insegnati dai suoi genitori a prendere in considerazione le generazioni non ancora nati prima di loro stessi.
Così la speranza del futuro, ricade su di noi, gente. Spetta a noi educare tutti circa la portata della minaccia del riscaldamento globale, lo scioglimento dell'Artico e dell'Antartico, che inondano le principali città e cancellare molte isole e le nazioni costiere, la scomparsa dei ghiacciai, che sono la principale fonte di acqua in molti paesi, il warm-weather insetti che si moltiplicano, con invasioni di specie in nuove aree, divorando bosco e di campo (come la zanzara tigre asiatica che porta malattie come la febbre dengue e la malaria) e portando più malattie e le epidemie, la sempre più forte e più frequenti gli uragani, come devastato Haiti e New Orleans, la siccità che sono già letali in molti luoghi più lunghe, e il incendi, trasformarsi in inferni, spazzando via gli habitat, nonché gli alberi e le piante che contengono il soprassuolo, che sta scomparendo ad un tasso crescente. E la massiccia perdita di alberi velocità del riscaldamento sempre più veloce, aumentando la nube a effetto serra di CO2.
La velocità del riscaldamento ora è sorprendente che gli scienziati hanno previsto che decenni fa. La combinazione di questi effetti e la sua imprevedibilità rende la situazione più spaventosa e un'azione globale ora più urgente. E con tutto ciò che ogni bambino in età prescolare può vedere chiaramente, "quegli idioti" stanno cercando di dirci che il riscaldamento globale è tutta una bufala della struttura avvolgente ambientalisti, non vi è alcuna minaccia, e possiamo continuare a sfruttare la natura e le persone , a bruciare i combustibili fossili e sputano anidride carbonica senza ritegno.
Ovviamente il loro è il motivo nobile di farsi ricchi, mentre il Huggers "albero" è il motivo strano e confuso di conservazione della vita su questo pianeta! Mentre i delegati alla COP15 erano bloccate nel loro modo di concorrenza e di auto-stretti interessi, interessi corporativi, e gli interessi nazionali, hanno permesso alcun input da organizzazioni non governative che hanno tenuto il loro centro di conferenze propria.
Anche lì, mi è stato detto, non c'era tanta chiarezza come la confusione, e più concorrenza rispetto cooperazione. Abbiamo pareggiato i numeri meno alla riunione in basso, ma quelli che si erano sinceramente interessati a imparare e risolvere i problemi, ad ascoltare gli altri e di dare e di servire, piuttosto che prendere e dettare. Alcune persone veniva ogni giorno e un senso di comunità e di cameratismo in uno scopo comune è cresciuto e nutrito tutti coloro che erano lì. Ho offerto cerchi informare il nostro lavoro in comunità, in ecovillaggi, nella Scuola di Natura, e nei nostri programmi di prigione, e ha fatto parte di gruppi diversi di anziani, tra cui uno dei popoli indigeni.
Ho tenuto a lungo la convinzione che la migliore speranza per l'umanità è presentato dal movimento eco-villaggio, dove le persone sono abilita sé a creare un'alternativa di società sostenibili e ridurre la loro impronta di carbonio utilizzando energie alternative come l'energia eolica e solare, che crescono i loro prodotti alimentari biologici, e per la conservazione, vita semplice, e il riciclaggio di tutto per il punto di zero rifiuti. Sono stato strettamente connessa con un certo numero di queste comunità, e hanno visitato, appreso da, e ha assistito molti altri. In questo momento ci sono migliaia di comunità in tutto il mondo che stanno sviluppando i propri stili di vita ecologico sostenibile.
E 'stato con immenso piacere che ho ricollegato con i rappresentanti di alcuni degli ecovillaggi che ho collegato con nel corso degli anni. Con Findhorn, con cui sono stato collegato tramite Peter Caddy nel 1974, con Albert Bates da The Farm nel Tennessee, dove per la nascita del nostro primo figlio Emmy e ho soggiornato e lavorato per due mesi nel 1976, con Twin Oaks in Virginia, con il quale il nostro Mettanokit comunitario condiviso la Federazione delle comunità egualitarie negli anni 1980 e '90, con Auroville in India, con la quale la nostra comunità comunicati per posta video e riunioni previste per la loro sostenitori presso il nostro centro conferenze, con ZEGG, dove sono stato un amico intimo e sostenitore sin dal 1992 e di cui io sono un membro onorario, e Sieben Linden anche in Germania, con Dyssekilde Tamera in Danimarca e in Portogallo, dove ho fatto molti ambienti e workshop nel corso degli anni, e con Solborg in Norvegia e Damanhur in Italia dove ho visitato e ne rimase incantato e deliziato dalla loro opera e doni al mondo, e naturalmente con Christiania, la mia residenza estiva per 25 anni.
Ci sono stati altri nuovi per me, dando conti affascinante e stimolante delle loro realizzazioni: Krishna EcoValley in Ungheria, la Valley of Flowers in Estonia, Brama Kumaris in India, il movimento di Sarvodaya ecovillaggi in Sri Lanka, l'Amsterdam Balloon Company, una tribù della città , in Danimarca Friland, Hertha Hjortshøj, la Tua, Mors, e Tor Jordbo sull'isola di Fyn, il Ecovillage Network Ghana, Ecovillage Clareado del Brasile, il brasiliano Ecovillage Network, l'Alleanza Pachamama del Sud America, Wongsamit Ashram in Thailandia, il Mali popoli Center, e la rete di ecovillaggi Senegal. Abbiamo sentito da molte organizzazioni come la Global Ecovillage Network, Gaia Istruzione, Ecovillage Design Education, Scrap Heap Mountain, The Green City, Terra Restauro Corpo, il Folkecenter nordico, il Global Peace Initiative of Women. Abbiamo imparato a conoscere Transition Towns, Eco Agricoltura, Permaculture, Biodymanics, culla alla culla - fare tutto biodegradabili o riciclabili, per cui vi è zero rifiuti. Abbiamo imparato sulla cultura a cavallo, sulla medicina naturale e le prestazioni sanitarie, e per il mare vivono.
Abbiamo imparato a conoscere la ristrutturazione dell'economia mondiale, a fronte di un sovraccarico degli ecosistemi, il riscaldamento globale, la sovrappopolazione, aumentando le disuguaglianze, il picco del petrolio - tutti i risultati di un sistema disfunzionale politico senza la governance globale. Abbiamo imparato a conoscere una prospettiva pluralista sul denaro, circa valute locali e le cooperative di credito reciproco in ecovillaggi, e in che modo potremmo creare un più sana e societally orientato sistema finanziario. Abbiamo sentito parlare di Forum che viene utilizzato in diverse comunità, e ho dato un seminario per informare circa l'uso di Co-counseling, che è stato fondamentale per la nostra Mettanokit Comunità e per la nostra Famiglia Internazionale Campi di vita tribale.
Abbiamo avuto un pannello in Conflict Resolution, e ha parlato della non-violenza, la disobbedienza civile, l'azione teatrale, del perdono e della riconciliazione. Abbiamo affrontato il problema di come rafforzare l'economia e tra le comunità (ecovillaggi, città di transizione, le cooperative, le imprese e culturale / politico / gruppi religiosi nella città), all'interno e tra i bioregioni, attraverso la liberazione della creatività locale. Abbiamo avuto pannelli ecumenica di rappresentanti di molti e diversi gruppi religiosi e spirituali, come Andrew Harvey, Rev. Joan Brown Campbell, Swamini Pramananda Saraswati, il dottor Dharmakosajarn, Ven.. Bhikkhu Bodhi, Ven.. Chan Wen, Sarko Andrecevic, Michael Kagan, lo sceicco Saliou Mbecke, e Prachař Hutanuwatr e altri.
E 'stato molto incoraggiante sentire l'accordo unanime di tutte queste diverse tradizioni religiose a venire insieme appassionatamente ad agire per salvare il nostro amato pianeta. Sentivamo che si legano possono spiritualità noi, non ci separano, a collaborare con reciproco rispetto e amore per la terra. Organizzazioni di volontariato da Olanda e Germania, è venuto e ha arricchito il buon popolo tariffa vegetariana ogni giorno per una piccola donazione. Un servizio di nobile - per sfamare il popolo! Audizione di alcuni dei relatori sulle questioni alimentari ho quasi deciso di diventare completamente vegan. Quasi. Ho deciso che sarebbe stato un passo importante e più possibile per me si impegnino a organicamente e coltivati localmente alimenti e prodotti di origine animale come il latte solo da animali che sono stati trattati bene e nutriti senza concimi chimici o fossili.
Ma ho imparato che il settore zootecnico contribuisce per almeno il 51% delle risorse umane AMD di gas a effetto serra causato è responsabile di più di questo gas, dai trasporti di tutto il mondo unito. Che il mondo della popolazione di animali da allevamento raddoppierà in 50 anni che annullerebbe la riduzione delle emissioni da tutti gli altri settori. Che il passaggio a una dieta a base vegetale aumenterebbe la salute e la qualità della vita, ridurre l'erosione del suolo e la deforestazione, ridurre l'inquinamento atmosferico e delle acque e la perdita di biodiversità, fame e sete, e gli abusi sugli animali. Modo che io possa riferire a voi che mi trovo ora di mangiare e comprare cibo molto più consapevolmente e con attenzione di prima.
Le azioni di un piccolo gruppo di persone che fanno uso di abiti neri per identificare se stessi e che si recano in molti eventi in vari paesi per protestare contro le azioni e sistemi delle nazioni ricche, prodotto continua contro-azioni da parte della polizia, che era stato ampliato per l'occasione . Mi ha fatto piacere che la nostra casa potrebbe essere un rifugio per un certo numero di giovani visitatori in fuga gli attacchi radicali delle forze dell'ordine.
Dopo l'impostazione degli incendi in strada una notte la polizia ha invaso Christiania e gas lacrimogeni al sito della conferenza, la tenda e il terreno intorno, e un gruppo di giovani finlandesi si sono rifugiati nella nostra cucina.
Gli atti di vandalismo contro il sistema dai nostri cari compagni, i nostri fratelli e sorelle e bambini, sono molto comprensibile alla luce della nostra frustrazione con il sistema, le ingiustizie e le disuguaglianze, il disprezzo elitario e lo sfruttamento delle persone, e l'incessante, impenitente distruzione della casa, che appartiene a tutti noi, per tutta la vita, la nostra Madre Terra. Ma queste azioni di violenza, sia che si tratti solo contro il patrimonio, sono controproducenti per il reale e gli obiettivi pratici di produrre il cambiamento necessario e creare una società veramente umana che funziona per tutti e per tutta la vita. Tutti gli atti violenti sono dimostrazioni di impotenza.
E noi non siamo impotenti! Abbiamo l'intelligenza, la creatività, la capacità di resistenza e il coraggio di raggiungere i nostri obiettivi, quando noi siamo insieme. Insieme non c'è nulla che non si può fare. Ma la violenza dai nostri alleati, rende più difficile, ci distrae dalla piena concentrazione sui nostri obiettivi. La violenza diminuisce la nostra efficacia. Che è difficile da vedere, perché è la violenza che continua a dominare i sistemi in vigore. Ma vorrei poter ottenere tutti i fautori della violenza in una classe di storia. Che comprende i terroristi e nazionali leader politici e militari. La storia della civiltà è una storia di violenza che è contro la vita umana .
Non ho intenzione di passare attraverso la classe qui, ma uno studio della storia mostrerà che la violenza è sempre e sarà sempre solo creare più violenza. Qualunque sia esempio di guerra, rivoluzione, o il dominio di inviare posso mostrare come gli obiettivi umani sarebbe stato raggiunto più rapidamente senza violenza. Possiamo e potremo superare gli ostacoli che vengono creati dalla violenza dei nostri frange, ma possiamo raggiungere l'obiettivo di un sistema più umano più veloce quando tutti noi sono uniti.
Le azioni violente delle poche sono un esempio perfetto di oppressione interiorizzato, qualcosa che abbiamo indigene, la gente sa molto su, che ci tiene distratti e della lotta contro l'altro. I rappresentanti delle popolazioni indigene a Windows of Hope è emerso che i loro insegnamenti fornire un modello per il mondo.
Ci sono più di quattrocento milioni di persone indigene in tutto il mondo che stanno cercando di continuare il loro modi tradizionali che hanno aiutato a sopravvivere per l'armonia con la natura e lo spirito di cooperazione, relazionalità e la responsabilità di tutta la creazione. Abbiamo sentito da indigeni del Brasile occidentali che lavorano per preservare le foreste dell'Amazzonia, e da parte dei leader delle tribù andina perseguendo attivamente relazioni durature e spirituale con la Terra e tutta la vita.
Nella maggior parte dell'America Latina il principale contributo al cambiamento climatico viene dalla distruzione delle foreste. Qualsiasi progetto di modifica del riscaldamento globale, deve includere la gestione sostenibile delle foreste. Burning per convertire il terreno per l'agricoltura e nuovo insediamento sul territorio indigeno deve essere interrotto. Le foreste non può essere protetta senza la collaborazione delle persone che vi abitano e che rappresentano la soluzione, se i loro diritti territoriali, sono riconosciuti e rispettati.
Quelli che capiscono il modo migliore per preservare l'ambiente sono quelli che hanno vissuto in equilibrio con essa per millenni innumerevoli. Un risultato concreto della riunione fondo clima era l'avvio di un sistema internazionale e interculturale rete Pachamama (Madre Terra, tra le nazioni andine native in Bolivia, Perù, Ecuador, Colombia). Questo sarà un nuovo tipo di cooperazione con i popoli indigeni come base.
È essenziale per tutti noi per favorire il compimento della dichiarazione universale dei diritti umani e dei diritti collettivi dei popoli indigeni di tutto il mondo, come pure il rispetto e la venerazione per la Terra. Così sembrava del tutto opportuno che le parole finali e la cerimonia delle due settimane di Windows della Speranza essere dato da Carlos Prado, leader indigeno della Bolivia, così come Antonio Gonzales, direttore dell'American Indian Movement per la costa occidentale, e da me stesso Nazione Wampanoag della costa est di Turtle Island (Nord America). L'armonia tra noi e con la conferenza e tutti i rappresentanti internazionali è sembrata buona e importante per il mondo.
Un'altra conseguenza di questo evento è stato a darmi un ulteriore sostegno della mia convinzione che la via più breve per cambiare più chiara di tutta la società per quello che è giusto, equo, compassionevole, e che offre la migliore qualità di vita, si trova nel movimento ecovillaggio. Essa aumenta la mia determinazione a lavorare a sostegno di singoli ecovillaggi e con la rete globale di Ecovillage, per completare il libro delle mie esperienze e conoscenze nel mondo della costruzione di una comunità consapevole, e di parlare e scrivere di più in promozione di creare il nostro Ecovillage propria basata su tali osservazioni ed esperienze.
Così ora. Chi è pronto per un Circle Way Village?
Insieme non c'è nulla che non si può fare. Chi ha voglia di vivere insieme con Ellika e me?
Benvenuti a Casa!

Possiamo guardarci negli occhi...salutarci, ringraziarci. ..e sentire che non siamo soli. (Discorso che Manitonquat ha fatto a Copenhagen alla Conferenza Mondiale sul Clima 2010)
sito "laviadelcerchio" (in allestimento) :
e blog
a 18.3.10  

0 commenti:

Posta un commento

 

Iscriviti a: Commenti sul post (Atom)

Chi siamo

Siamo persone "normali" che non si rassegnano a vivere senza sorridere, senza essere felici, senza libertà e giustizia sociale.Il nostro mondo, la nostra amata terra soffre di ferite profonde inferte da civiltà in declino che non riescono a offrire prospettive di vita serena a miliardi di esseri umani. Dovremmo sentirci tutti/e chiamati in causa e noi vogliamo provare a non sottrarci. Stiamo cercando un mondo diverso, anzitutto cercandolo in noi stessi. Possiamo impegnarci in comune per superare la disgregazione umana, per affermare una pratica dell'incontro, dello scambio, della ricerca e della socialità, dello stare insieme diversamente, non in maniera coatta ma consapevole. Ci piace definirci sognatori pratici perché l'utopia del benessere per tutti, della pace universale, dell'amore fra umani e per la madre terra siano realizzabili qui ed ora, per chi lo scelga. Siamo una comunità in costruzione di donne e uomini liberi e dunque libertaria perché vogliamo liberarci da costrizioni e autoritarismi, che vengono dalle ideologie e dai censori di ogni provenienza.Lo strumento di incontro della nostra comunità è il cerchio, spazio sacro di comunicazione intima nella forma del council, luogo di espressione libera e paritetica di ciascun partecipante.

 

 

For the Irish in all of us.

E-mail Stampa PDF

This is one of the most beautiful renditions that Rona Downey made. 

A MUST LISTEN -- "Just for You . . . An Irish Blessing  . . . Great for Peace of Mind."
Especially at the end.  Hope you enjoy this.

For the Irish in all of us.

           Link:             

http://www.andiesisle.com/ThisBlessingIsForYou.html

   


Pagina 10 di 21


 27 visitatori online